La crisi dei chip durerà fino al 2024?

Secondo le previsioni di Arno Antlitz, capo delle finanze del Gruppo Volkswagen, la disponibilità di microprocessori, migliorerà leggermente nel 2023, ma la carenza di questi dispositivi fondamentali nella costruzione di nuove autovetture durerà fino al 2024.

I produttori di chip non saranno in grado di soddisfare la crescente domanda, anche se la produzione di chip comunque aumenterà. Questo comporterà una carenza strutturale che durerà negli anni successivi.Conferma le previsioni anche il ceo del Gruppo BMW, Oliver Zipse, in un’intervista al quotidiano Neue Zuercher Zeitung. La crisi è inoltre acuita dalla delicata situazione geo-politica determinata dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Diverse aziende automobilistiche, tra cui il Gruppo Volkswagen, sono state infatti colpite dall’interruzione della produzione dei cablaggi in Ucraina, dove le aziende stanno operando su un singolo turno.

Fonte: https://www.alvolante.it/

Vai ad inizio pagina
Open chat